Percorsi partecipativi 2021

Anche quest’anno stiamo supportando quattro amministrazioni comunali della Città Metropolitana di Bologna che grazie al Bando Partecipazione 2020 della Regione Emilia-Romagna stanno conducendo percorsi partecipativi sul proprio territorio che chiamano i cittadini a prendere parte alla definizione di alcune delle politiche locali: al centro i giovani, il territorio, la sostenibilità, la mobilità e la sharing economy. 

Ad Anzola dell’Emilia è in corso Sìamo Anzola Socialplace, un percorso volto a coinvolgere giovani cittadini, associazioni, organizzazioni e imprese in una mappatura condivisa dei bisogni, delle criticità e delle opportunità sulle quali valutare azioni di sviluppo di una piattaforma di Socialplace ma anche le modalità di empowerment di comunità attraverso questo stesso strumento: un’azione che vuole individuare e valutare insieme ai soggetti del territorio gli ambiti di collaborazione di comunità da sviluppare attraverso la piattaforma digitale avviando anche alcune simulazioni strutturate. A Calderara di Reno è entrato nel vivo Rega Clicchiamoci Su!, un progetto aperto a tutti gli abitanti, ed in particolare ai giovani di età compresa tra gli 11 e i 25 anni, che vuole andare a individuare nuove modalità e strumenti di relazione tra cittadini, specialmente giovanissimi, ed Amministrazione. A Ozzano si è svolta la prima passeggiata di Quartiere del processo partecipativo Le chiavi di San Pietro che ha come obiettivo la messa a punto di un modello di sviluppo sostenibile e di valorizzazione dei piccoli insediamenti del territorio di Ozzano dell’Emilia (e più in generale dell’Unione dei Comuni Savena-Idice) partendo da una sperimentazione nel borgo storico di San Pietro. Crevalcore verso una mobilità scolastica sostenibile è invece un percorso per esplorare le modalità più efficaci per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel territorio di Crevalcore, partendo dal coinvolgimento della fascia più giovane della popolazione: dai piccoli della scuola dell’infanzia, per arrivare poi agli studenti delle scuole primarie, secondarie, fino all’università.

Tutti i progetti si sono mossi finora su canali digitali in ottemperanza alle norme di sicurezza legate alla pandemia ma stanno in queste settimane muovendo i primi passi nelle strade e nei giardini dei diversi Comuni per partire con incontri e sperimentazioni finalmente in presenza.
Sulla nostra pagina Facebook si trovano tutti gli aggiornamenti puntuali, appuntamenti e foto dai quattro percorsi: nelle prossime newsletter qualche approfondimento più specifico suelle attività che stanno interessando, con il nostro supporto, i diversi territori!

Facebook
Twitter
LinkedIn

I progetti

Torna su