Per affermare un cambiamento duraturo nei comportamenti dei cittadini rispetto alla tutela dei beni comuni (e fra questi gli spazi verdi) è necessario affiancare i necessari interventi di manutenzione con specifiche azioni che coinvolgano i gruppi di cittadini (residenti, volontari, associazioni) e le scuole nella cura, attiva e passiva, e nella vivacizzazione dei giardini e delle piccole e grandi aree verdi della città. Al di là delle attività di manutenzione ordinarie e straordinarie, la bellezza e il buono stato del patrimonio verde comunale dipende non solo dalla qualità degli interventi forniti ma anche dagli stili di fruizione delle aree verdi e dalle grandi e piccole attività di cura che gli utenti di ogni età esercitano sull’area stessa.

E’ in questo contesto che nasce Parchi Collaborativi, ideato dal Centro Antartide in collaborazione con le cooperative del Global del Verde nell’ambito dell’incarico di gestione del verde urbano del Comune di Bologna. L’obiettivo del servizio è quello di attivare modalità di coinvolgimento attivo di cittadini, associazione, commercianti e scuole per identificare collaborazioni nella gestione del verde, diffondere forme di protagonismo della cittadinanza in questo settore e arrivare a una cura condivisa di questi spazi. Il progetto mira anche a far diventare l’intervento di manutenzione una vera e propria occasione di formazione per i cittadini, offrendosi anche come momento di riflessione sull’importanza del verde e più in generale dei beni comuni urbani.

Il progetto è finalizzato a stimolare il coinvolgimento dei cittadini alla cura attiva delle aree verdi della città, favorendo l’acquisizione di specifiche competenze e il contributo pubblico al buono stato di parchi e giardini. Nel fare questo una dimensione centrale viene ricoperta anche dal racconto e dalla comunicazione delle attività ordinarie e straordinarie di cura del verde e dalla promozione della riflessione che vede il verde urbano come bene comune di importanza strategica. L’attività vuole inoltre essere un’occasione per sperimentare collaborazioni tra la cittadinanza e chi gestisce i servizi comunali del patrimonio verde, come terreno fertile anche per la messa a punto di nuove forme di gestione condivisa.

Parchi Collaborativi ha interessato ogni anno 5 diverse aree verdi di quartiere differenti sul territorio del Comune di Bologna, attorno alle quali il Centro Antartide ha avviato percorsi di attivazione sociale, formazione, co-progettazione e realizzazione di piccole azioni sperimentali. Un convegno, nella primavera del 2018, ha valorizzato i risultati del percorso nell’ambito di un confronto tra altre esperienze nazionali ed europee e nel contesto di una più ampia riflessione accademica sulla gestione collaborativa delle aree verdi pubbliche urbane tra resilienza, attivazione sociale e servizi ecosistemici.

Galleria Immagini

Le informazioni del progetto:

2015 - 2019

Bologna

Global del Verde – Comune di Bologna

Le News

Leggi le ultime notizie sul progetto
Torna su