“MOBILITYAMOCI: dalla visione alle proposte”

Al via il ciclo di incontri sulla mobilità scolastica sostenibile e sicura durante e post Covid

La mobilità scolastica ha sempre svolto un ruolo importante nel quadro della mobilità urbana per il suo impatto ambientale, a partire dall’inquinamento dell’aria, ma soprattutto per il valore educativo che svolge, ed oggi, anche a seguito dell’emergenza sanitaria, ha assunto una particolare centralità in un’urgente strategia di più ampio ridisegno e riorganizzazione delle nostre città a misura delle persone. A questo si aggiunge la recente introduzione di norme che intendono spingere le realtà locali ad impegnarsi su questa transizione, si pensi ad esempio alle zone o strade scolastiche. Questo processo richiede però un aggiornamento delle necessarie competenze insieme ad un opportuno scambio di esperienze e buone pratiche fondamentali in questo ambito ma soprattutto in questo periodo di grande complessità nella gestione della presenza e vicinanza delle persone in particolare negli spazi pubblici. Si prefigura inoltre una straordinaria occasione per rilanciare e implementare le azioni a supporto della mobilità scolastica sostenibile e sicura già avviati in gran parte del territorio regionale per rendere strutturali le buone pratiche e diffonderle maggiormente.

Per questo parte nelle prossime settimane un ciclo di sette incontri formativi  aperto a tutti i soggetti che si occupano di mobilità scolastica sostenibile, primi fra tutti i tecnici dei Comuni, gli educatori dei Ceas, i dirigenti e gli insegnanti. Il percorso si integra, nell’ambito del Progetto di sistema regionale dell’Emilia-Romagna Mobilityamoci, e si integra con il recente documento in progress delle “Proposte di mobilità scolastica sostenibile post COVID19” elaborate di recente dalla Rete dei Centri di Educazione alla sostenibilità coordinata dal CTR Educazione alla Sostenibilità di ARPAE e condivise con i Servizi regionali competenti.

Ci saranno molti altri esperti a raccontare e scambiare esperienze, idee e soluzioni, con l’obiettivo comune di rilanciare e implementare le azioni a supporto della mobilità scolastica sostenibile e sicura già avviati in gran parte del territorio regionale per rendere strutturali le buone pratiche e diffonderle maggiormente. Soluzioni come i Pedibus (vai alla Campagna Siamo nati per camminare) e i Bicibus si offrono infatti come possibilità per le famiglie di rinunciare al mezzo privato sul tragitto casa-scuola, decongestionando il traffico, eliminando l’inquinamento causato dall’automobile e dando ai più piccoli l’opportunità di muoversi in compagnia, in maniera sostenibile e salutare, in contatto diretto con il territorio del quale si acquisisce maggior consapevolezza. A costo zero e senza emissioni; imparando nel frattempo come ci si muove in strada.

Scarica il documento Proposte di mobilità scolastica sostenibile post COVID19

👉 Scarica il programma completo

👉 Iscrizioni a questo link: http://bit.ly/incontrimobilityamoci

Facebook
Twitter
LinkedIn

I progetti

Torna su